A Palazzo Caetani “Adotta un Artista” seconda edizione

Lug 15 • Arte e Cultura, REMINDER • 627 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

A Palazzo Caetani del Comune di Sermoneta termina il 19 luglio il progetto di arte contemporanea “ADOTTA UN ARTISTA” serie di appuntamenti artistici e culturali nel mese di luglio. Progetto curato e organizzato da Lina Boffa e promosso dall’associazione Campana ACCADEMIA Libera L’arte.

Presenti gli artisti: Marcella Campagnaro, Maria Cassatas, Alida Ferrettini, Claudia Ghironi, Elisabetta Girardi, Marco Mattozzi, Stefania Nicolini, Maurizio Orsolini, Stefano Ortolani, Silvano Palazzo, Carmelo Randazzo, Paola Rasile, Adalgisa Santucci, Renato Sciamannini, Mauro Severoni, Vito Torcolese, Silvano Vetica.

I critici e storici che sostengono la mostra sono Monica Ferrarini, Laura Lioce, Laura Panetti; chiuderà il 19 luglio lo storico Avv. Renato Mammucari. Proprio sabato prossimo 19 luglio è **prevista **una serata dedicata alle testimonianze artistiche e estemporanea collettiva di gruppo dal titolo scelto dai critici ”Diversità”. Le opere realizzate in loco andranno poi donate alla cooperativa Alfazeta Help e in più un aggiunta simpatica alla serata “angolo pittura per bambini”; il tutto ha inizio
dalle ore 19.

La manifestazione ha lo scopo di far conoscere e promuovere artisti, storici e critici in tutte le sue forme. La risposta positiva della prima edizione è un segnale importante e conferma quanto sia fondamentale la relazione con artisti e critici e quanto sia importante organizzare e appoggiare iniziative del genere che vanno a favorire sempre più la crescita artistica nella società contemporanea.

Le mostre d’arte sono un’occasione per sperimentare e fare ricerca. “Adotta un Artista” ha lo scopo di avvicinare il pubblico agli artisti e ai curatori con formule non scontate. Il progetto vuole esplorare le potenzialità di un incontro insolito tra artisti e curatori dell’arte, cioè tra carriere professionali spesso divise o isolate.

L’obiettivo è in ogni caso il cambiamento radicale del sistema e delle sue “abitudini” consolidate.

Nei prossimi mesi la mostra continuerà il suo percorso nelle regioni italiane alla scoperta dell’arte contemporanea, e degli artisti che sono espressione dei territori.

La mostra sarà aperta al pubblico venerdi, sabato e domenica ore 11-13 e
18-22

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »