Skin ADV

I cinesi investono in immobiliare

Mar 17 • Cina, PRIMO PIANO • 179 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

 

Il 2016 vede un aumento del +53% rispetto all’anno precedente degli investimenti immobiliari cinesi all’estero per un totale di 33 MLD di dollari.

Terreni, uffici, hotel, appartamenti, sono la prima voce di investimento cinese verso l’estero, la fonte principale di investimento di capitali. Destinazioni preferite Stati Uniti, Hong Kong, Malesia, Australia e, solo al quinto posto, la Gran Bretagna.

Le nuove politiche statunitensi e la Brexit possono essere un’occasione per noi italiani di attrarre maggiormente investimenti cinesi in Italia. Pre chi ha intenzione di proporre investimenti immobiliari ai cinesi è possibile inviare una proposta online.

Ma quali sono gli investimenti immobiliari preferiti dai cinesi? Qual’e’ la discriminante? Il punto fondamentale sta nell’acquisizione dello status di residente per se e per la famiglia. Al momento l’Italia non consente l’acquisizione di una residenza solo per l’acquisto di un immobile. Quindi un investimento immobiliare in Italia deve presentare caratteristiche estremamente chiare dal punto di vista finanziario che dimostrino all’investitore l’opportunità di guadagno a breve termine. In Italia sono quindi più allettanti proposte immobiliari che delineino un investimento quasi industriale, come ad esempio l’acquisizione di immobili o terreni per utilizzo alberghiero. Fondamentale che il proponente italiano sia chiaro, rapido, sintetico e risolva tutte le pratiche brocratiche per conto dell’investitore.

a cura di Francesco Di Lieto
Corrispondente per IPmagazine
London – Shanghai
Managing Director at HSCGlobal
www.hscglobal.co.uk
redazione@ipmagazine.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »