DA NAPOLI, PAVIA, FIRENZE E BRESCIA LE MIGLIORI FORNITURE PER OPPERMANN LONDON, NUOVO WEB LUXURY BRAND

Set 5 • luxury, PRIMO PIANO, UK focus paese • 1375 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

di Alessandro Allocca per IPmagazine

LONDRA – Arrivano dagli artigiani del cuoio di Santa Croce a Napoli, alcune delle migliori pelli per produrre le borse e gli accessori di Oppermann, un nuovo web luxury brand lanciato a Londra ma che interessa il mercato mondiale. Dato che, prerogativa dell’azienda fondata dai fratelli Mattis e Niklas Oppermann tedeschi di origine, cresciuti in Svezia e ora di base negli UK, è quella di non avere negozi fisici ma solo vetrine virtuali. Il risultato è, ovviamente, una riduzione dei costi di gestione che favorisce il prezzo finale del prodotto e, soprattutto, la creazione di una filiera più corta che ha solo tre step: produzione, assemblaggio, vendita.

Il concetto alla base di Oppermann non è nuovo al mercato internazionale, ossia rivolgersi ai migliori fornitori leader nelle singole produzioni fino ad assemblare poi il prodotto e piazzarlo sul mercato attraverso i propri canali, ma in questo caso c’è un’attenzione maggiore proprio all’aspetto web del concept, dato che l’azienda si è appoggiata a KickStart.com, una piattaforma di crowdfunding che mette in contatto finanziatori, piccoli, medi e grandi che siano, con coloro che hanno idee nuove per farsi strada in un mercato comunque abbastanza saturo come quello del fashion. Ma per trovare chi crede nel loro progetto, i fratelli Oppermann hanno dovuto per forza di cose fare leva sull’alta qualità del loro prodotto vendendolo a prezzi altamente competitivi. Ecco perché Mattis e Niklis hanno scelto per le loro borse da ufficio e accessori quali porta tablet e custodie per cellulari, le pelli degli Artigiani del Cuoio di Santa Croce a Napoli e degli artigiani della Tärnsjö Garveri in Svezia, le zip di Raccagni di Palazzolo sull’Oglio Brescia, le chiusure di ABC Morini di Firenze, i rivestimenti interni di Accoppiatura Vigevanese di Pavia per chiudere con i bottoni dell’Union Knopf che ha sedi e centri di produzione in Germania e Tuchia, assemblando nei propri centri il tutto evitando quindi ulteriori costi di produzione e distribuzione verso punti fisici di vendita.

Quello che più conta, come anticipato, è comunque giungere a un costo finale per il cliente molto più basso dei diretti competitor che hanno già ottenuto la loro fetta di mercato: Oppermann si presenta quindi con un prodotto di punta, una capiente borsa da ufficio, che può sostituire l’handbagage in un eventuale weekend fuori porta, che non supera le 400 sterline, poco più di 500 euro, quando normalmente con la stessa qualità dei prodotti e medesimo ricercato design un prodotto competitor arriva a toccare anche le 1000 sterline.

www.oppermann-london.com

@aleallocca  

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »