Skin ADV

ENIT a Francoforte in rappresentanza dell’Italia congressuale

Mag 30 • NEWS PRO • 1149 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

“Spazio Italia” alla rassegna Imex nella capitale finanziaria tedesca

L’Agenzia Nazionale del Turismo (“www.enit.it) ha partecipato, dal 21 al 23 maggio scorso, all’11ma edizione della rassegna Imex di Francoforte (Germania), una delle principali piattaforme promozionali per la meeting industry internazionale, con l‘obiettivo di rendere l’Italia protagonista e destinazione top per il turismo d’affari di tutto il mondo e di sostenere l’attività di internazionalizzazione delle imprese del settore.

Sono stati circa 9mila gli operatori provenienti da tutto il mondo, attivi nel settore eventi, congressuale e viaggi incentive, incontratisi nella capitale finanziaria tedesca per presentare le novità del settore e per concludere contratti di affari. L’ENIT, in qualità di coordinatrice dell’offerta nazionale, ha organizzato la partecipazione degli operatori italiani in un unico spazio espositivo in rappresentanza dell’intera filiera congressuale. Alla kermesse di tre giorni hanno partecipato 58 operatori italiani tra convention bureau e club di prodotto, catene alberghiere, centri congressuali, PCO e DMC, raccolti presso lo stand ENIT/Italia D400 nel Padiglione 8.

Lo “spazio Italia” ha previsto al suo interno due grandi <corner>, dedicati rispettivamente all’offerta di Roma Capitale e a Spazio Veneto. Grazie allo straordinario patrimonio culturale e artistico, alla varietà e alla ricchezza paesaggistica, ma anche alle eccellenze italiane dall’enogastronomia al design e alla moda, l’Italia resta uno dei Paesi più richiesti per l’organizzazione di eventi e conferma il suo posizionamento tra le top 10 della classifica delle destinazioni MICE (Meetings, Incentives, Conferencing, Exhibitions) internazionali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »