Skin ADV

ERCOLE OLIVARIO 2016: gli oli delle Colline Pontine al vertice dei migliori extravergine d’Italia

Mar 19 • MADE IN ITALY, NEWS PRO, PRIMO PIANO, SAPORI • 544 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Proclamati a Perugia i vincitori del prestigioso concorso dedicato all’oro verde. A piazzarsi sul gradino più alto del podio l’azienda agricola biologica Paola Orsini di Priverno, seguita dall’azienda Cetrone di Sonnino e Misiti Adria di Sabaudia

In palio  la possibilità di una vetrina di assoluto prestigio verso i sempre più ambiti mercati internazionali in cerca di oli di qualità.

Sono stati proclamati a Perugia i vincitori della XXIV edizione dell’Ercole Olivario, prestigioso concorso dedicato alle eccellenze olivicole del Bel Paese, indetto dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, in collaborazione con la Camera di Commercio di Perugia e il sostegno del Sistema Camerale Nazionale, delle associazioni dei produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio di qualità italiano.

I numeri della XXIV edizione: 249 gli oli partecipanti, provenienti da 17 regioni della Penisola. 100 i finalisti, di cui 51 a denominazione d’origine (DOP e IGP) e 49 Extra; tra questi ben 30 biologici. E non è stato facile il compito svolto durante la fase finale della competizione dai 16 degustatori, eminenti esperti del settore, facenti parte della Giuria Nazionale, che hanno esaminato i “campioni” selezionati dalle 17 Commissioni Regionali.

Elevatissimo è risultato infatti lo standard qualitativo di questa edizione, che ha visto dunque l’extravergine italiano riscattarsi dopo un’annata, quella 2014-2015, decisamente sfortunata.

“Anche la ventiquattresima edizione – afferma Giuseppe Cicero, capo panel Ercole Olivario – conferma e sancisce le performance olfattivo-gustative che caratterizzano in maniera inequivocabile l’eccellenza degli oli italiani. Da responsabile del panel e a nome dei giurati inoltre, desidero elogiare la grande ospitalità e l’efficientissima organizzazione dell’Ente Camerale, che conferisce autorevolezza e prestigio al Concorso”.

Umbria e Lazio le regioni che si sono aggiudicate il maggior numero di premi, con tre riconoscimenti a testa, seguono, con uno, Toscana, Puglia, Calabria, Liguria, Abruzzo e Sardegna.

“Quest’anno – ha commentato Giorgio Mencaroni, Presidente del Comitato di Coordinamento del Concorso – oltre all’attività di selezione del Concorso, abbiamo voluto offrire dei servizi che potranno essere utilizzati dalle imprese come strumenti per favorire la propria crescita nel settore. Un primo servizio riguarda il miglioramento del livello di digitalizzazione: a tutti i 249 partecipanti verrà fornito uno studio sulla presenza on-line della propria azienda, con indicazioni per ottimizzarne la visibilità. Il secondo supporto è rivolto alla trasparenza delle etichette: grazie alla collaborazione con Agroqualità verrà fatta una verifica sulla presenza degli elementi obbligatori previsti dai Regolamenti europei e relativi decreti attuativi in materia di etichettatura. L’internazionalizzazione è il terzo ambito di attività per il quale desidero ringraziare ancora l’agenzia ICE, che svolge un ruolo fondamentale per la promozione del Made in Italy nei mercati esteri.

Ringrazio inoltre il CREA, Centro di ricerca per l’olivicoltura e l’industria olearia, che ha seguito con impegno e professionalità le selezioni regionali”.

Ecco l’elenco completo di tutti i premi assegnati dalla XXIV edizione dell’Ercole Olivario:

Categoria OLIO EXTRAVERGINE DOP FRUTTATO LEGGERO

2 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP UMBRIA COLLI ASSISI SPOLETO dell’Azienda Agraria Marfuga di Campello sul Clitunno – PERUGIA

1 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP TERRE DI SIENA dell’Azienda Agricola Buoni o del Buono Maria Pia di Cetona – SIENA

Categoria OLIO EXTRAVERGINE DOP FRUTTATO MEDIO

2 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP UMBRIA COLLI ORVIETANI dell’Azienda Eugenio Ranchino di Orvieto – TERNI

1 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP COLLINE PONTINE dell’Azienda Agricola Biologica Orsini di Priverno – LATINA

Categoria OLIO EXTRAVERGINE DOP FRUTTATO INTENSO

2 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP COLLINE PONTINE dell’Azienda Agricola Alfredo Cetrone di Sonnino – LATINA

1 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP TERRA DI BARI – CASTEL DEL MONTE del Frantoio Galantino di Bisceglie – BARLETTA ANDRIA TRANI

Categoria OLIO EXTRAVERGINE FRUTTATO LEGGERO

2 CLASSIFICATO

Olio extravergine della Società Agricola Ceraudo Roberto di Strongoli – CROTONE

1 CLASSIFICATO

Olio extravergine dell’Azienda Cassini Paolo di Isolabona – IMPERIA

Categoria OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA FRUTTATO MEDIO

2 CLASSIFICATO

Olio extravergine dell’azienda Agricola Di Giacomo Sandro di Pianella – PESCARA

1 CLASSIFICATO

Olio extravergine dell’ Azienda Agraria Viola di Sant’Eraclio di Foligno – PERUGIA

Categoria OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA FRUTTATO INTENSO

2 CLASSIFICATO

Olio extravergine dell’ azienda Agricola Adria Misiti di Sabaudia – LATINA

1 CLASSIFICATO

Olio Extravergine dell’ Azienda Agricola Callicarpo di Oliena – NUORO

Infine i premi speciali:

– il Premio Speciale Amphora Olearia – all’olio finalista che recherà la migliore confezione, secondo i parametri stabiliti dal Regolamento – assegnato all’azienda Terraliva – SICILIA

– la Menzione Speciale “Olio Biologico” – al prodotto, certificato a norma di legge, che otterrà il punteggio più alto tra gli oli biologici finalisti – assegnato all’olio extravergine DOP COLLINE PONTINE dell’Azienda Agricola Biologica Orsini – LAZIO

– il Premio Lekythos – alla personalità straniera distintasi per conoscenza delle tecniche d’assaggio – assegnato all’Università dei Sapori

– il Premio “Il Coraggio di fare Nuove Imprese Agricole” – riservato alle aziende finaliste avviate nell’ultimo quinquennio – assegnato all’Azienda Agricola Callicarpo – SARDEGNA

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »