Skin ADV

EXPO 2015 OCCASIONE DI SVILUPPO ECONOMICO PER IL PAESE

Dic 12 • MONDO E MERCATI, PRIMO PIANO • 1229 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

SVOLTASI A MONZA LA VENTIDUESIMA CONVENTION MONDIALE DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE ALL’ESTERO

Si è conclusa il 12 novembre la Convention mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, promossa dalla Camera di commercio di Monza e Brianza con Assocamerestero, con il patrocinio di Expo 2015, in collaborazione con Unioncamere e Intesa Sanpaolo. L’appuntamento annuale quest’anno ha dedicato particolare attenzione alle occasioni di sviluppo commerciali derivanti da Expo 2015. L’evento ha coinvolto nell’arco di tre giornate 52 paesi, 78 camere di commercio italiane all’estero, 250 delegati e organizzato più di 2000 incontri tra camere di commercio e imprese italiane. Expo 2015, un appuntamento imperdibile per le imprese. In Lombardia gli imprenditori ne sono convinti: 2 imprese su 5 ritengono che l’Esposizione Universale di Milano avrà ricadute dirette positive sulla propria attività economica, e oltre il 90% degli imprenditori è convinto che l’evento sia importante per le ricadute che si avranno sul territorio in termini di indotto economico generato non solo per Milano e le aree limitrofe, ma per l’intero Paese. È quanto emerge dall’indagine “Expo 2015” condotta dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza su oltre 900 imprese lombarde. Secondo le imprese le azioni che dovrebbero essere intraprese dalle istituzioni e dagli enti organizzatori dell’Esposizione Universale dovrebbero essere prima di tutto legate ad una maggiore comunicazione ed informazione sulla manifestazione, per far capire in modo più chiaro quali opportunità di crescita e sviluppo Expo sarà in grado di offrire alle imprese (39,8%), ma anche per chiarire quali siano gli interlocutori da contattare per essere coinvolti nella manifestazione (34,8%). “Momenti di incontro come questo testimoniano quanto l’Expo 2015 rappresenti un’occasione unica per presentare agli oltre 20 milioni di visitatori attesi le eccellenze del nostro Paese. Un’opportunità che trova in un territorio così ricco di imprese dinamiche una cornice perfetta. – afferma Leonardo Simonelli, Presidente di Assocamerestero – La rete delle Camere di Commercio Italiane all’Estero è pronta a dare il proprio contributo affinché l’evento sia conosciuto e promosso sui territori esteri, rafforzandone la dimensione internazionale attraverso iniziative e progetti condivisi che valorizzino l’azione promozionale dell’intero Sistema camerale”. “La necessità di dare risposte rapide, tempestive ed efficaci alle esigenze di sviluppo delle nostre imprese sui mercati esteri – ha sottolineato il Presidente di unione camere, Ferruccio Dardanello – ha accelerato l’integrazione dei programmi e delle attività comuni tra sistema camerale italiano e italiano all’estero. E’ stato un lavoro fruttuoso, di cui cominciamo a cogliere i primi frutti: se gli operatori italiani all’estero sono aumentati di 2mila unità, ciò, almeno in parte, si deve a questo lavoro comune. Il coordinamento e la stretta collaborazione va di sicuro ulteriormente potenziata in vista di Expo 2015, questa straordinaria “vetrina” delle qualità italiane che consentirà – ci auguriamo – a tanti nostri operatori di farsi conoscere ed apprezzare dai visitatori di tutto il mondo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »