Skin ADV

Il circo fra le pagine di un libro. Caffè letterario circense in programma domani

Ott 13 • Arte e Cultura, PRIMO PIANO • 269 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Si procede spediti verso l’incontro di domani venerdì 14 ottobre alle 18.00, nel foyer del tendone della 18^ edizione dell’International Circus Festival of Italy a Latina in via Rossetti. La 5^ edizione del “Caffè letterario a tema circense” è pronta. Protagonisti di questa edizione fumettisti, scrittori e ovviamente artisti. L’obiettivo del Caffè Letterario è far conoscere alcuni aspetti, decisamente avvincenti, della vita dei circensi descritta attraverso gli occhi privilegiati di chi ama l’avventura e ha saputo cogliere le sfumature di una vita fatta di sacrifici, allenamenti e grandi soddisfazioni. Ma anche di tolleranza e di rispetto.  Al circo si vive, si lavora, si mangia, si cresce, si esce e si viaggia insieme, il circo è il posto dove, anche oggi, il valore della famiglia e il valore della libertà d’espressione sono fondamentali.

Con il “Caffè letterario a tema circense” s’intraprende un viaggio inedito quanto inaspettato attraverso un mondo fatto di lustrini e applausi. Ospite del salotto di Dina Tomezzoli, il clown dei clown Giancarlo Cavedo figlio d’arte. Oggi è annoverato tra i migliori dieci clown del secolo scorso e ha deciso di lanciare un messaggio alle istituzioni, alle generazioni future, ai colleghi girovaghi e ai “fermi” affinché la storia del Circo non sia ignorata né dimenticata raccogliendo in “La mia vita sotto un tendone” la gioia, i sacrifici e l’emozione di una vita passata con indosso gli abiti di un clown.

Ci racconterà del papà, il “Bel Cesar” e della mamma Iride Castellani che si trasformò da sartina del paese in una splendida e invidiata trapezista. Dal passato al futuro il passo è breve, Andrea Togni e Rosalba Troiano, presenteranno il loro progetto editoriale in collaborazione e a sostegno dell’Accademia d’Arte Circense di Verona. La serie di romanzi Big Top School, è un progetto editoriale unico al mondo, destinato ai preadolescenti con lo scopo di coinvolgerli con storie di vita vera dei loro coetanei del mondo circense di oggi. I racconti si prestano ad essere trasformati nella sceneggiatura di un format televisivo. Al Caffè Letterario si raccontano storie e una decisamente affascinante è quella di Zeto il pagliaccio di strada nato dalla matita del fumettista Gianluca Serratore. La tolleranza, l’amore per il genere umano l’abolizione del termine diverso fanno di Zeto un viaggiatore straordinario, che con il suo naso rosso supera gli orrori della società moderna, arrivando dritto al cuore degli adulti distratti.

Venerdì potremmo ammirare le avventure di Zeto in un cortometraggio che racconta dell’incontro tra il clown di strada e un bambino di 5 anni che sta per essere inghiottito da una camera a gas ad Auschwitz nel campo di Birkenau. Il Paese delle betulle racconta il dramma della shoah con una storia che fa riflettere e sorridere.  Per scoprire insieme tutti i colori e le fantastiche emozioni che si possono vivere sotto il tendone, l’appuntamento è di quelli da mettere in agenda domani, venerdì 14 ottobre alle 18,00 in via Rossetti a Latina, è vietato mancare!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »