Skin ADV

Il meglio del design Made in Italy presentato al Salone del Mobile.Milano Shanghai

Nov 22 • MADE IN ITALY, PRIMO PIANO • 388 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Questa prima edizione ha superato le aspettative in termini di numeri. Contatti e qualità sono i plus su cui si è puntato e che hanno caratterizzato la manifestazione.

La prima edizione del Salone del Mobile.Milano Shanghai ha chiuso i battenti ieri con 20.750 presenze, provenienti dalle Regioni di prima fascia della Cina e da quelle centrali a forte tasso di sviluppo, come ad esempio Sichuan, Hubei e Henan. Un numero importante che ha confermato le aspettative di un progetto ponderato e costruito su misura negli ultimi 3 anni per conoscere il mercato e rispondere alle esigenze di un Paese in forte crescita.

Già la sera dell’Anteprima, dedicata alla VIP community e alla stampa, sono intervenuti 2.000 visitatori: un pubblico profilato e selezionato su invito per rispondere alla ricerca di qualità e del posizionamento del prodotto italiano.
Il primo giorno hanno visitato il Salone quasi 9.000 visitatori.

Siamo soddisfatti di questo primo appuntamento che ci ha dato ragione di una scelta in cui abbiamo sempre creduto e che ci fa guardare con ottimismo alla prossima edizione – afferma Roberto Snaidero, Presidente del Salone del Mobile.Milano. “I riscontri positivi che abbiamo ricevuto dalle aziende, dal pubblico e dagli stakeholder, confermano che la strategia perseguita di portare il meglio della produzione italiana, rappresentata da 56 marchi premium espressione di tutti gli stili, e l’aver realizzato una mostra evento carica di contenuti, di immagini e valore del lifestyle italiano, è stata la scelta giusta per posizionarci sul mercato con una precisa e forte identità. Quella dell’Italia del sapere fare, dove artigianalità, eccellenza, bellezza e innovazione convivono e si rinnovano incessantemente”.

Questo Salone ha gettato le basi per rafforzare quel ponte commerciale ma anche culturale che Milano e Shanghai, l’Italia e la Cina rappresentano e che vuole consolidare ulteriormente creando le migliori condizioni per un dialogo che potrà portare benefici a entrambe le parti. Ma è stato anche un segnale forte e importante del sistema Italia che ha saputo favorire la massima sinergia in tutti i settori che rappresentano l’eccellenza italiana, dal fashion, al food & beverage, all’automotive.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »