LA CAMERA DI COMMERCIO DI LATINA APPROVA IL PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ PER L’ANNO 2014

Dic 19 • PRIMO PIANO • 714 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Favorire il consolidamento e lo sviluppo della struttura del sistema economico locale, sostenere la competitività delle imprese e migliorare l’efficienza della macchina amministrativa sono le priorità strategiche individuate dal Consiglio camerale per l’anno 2014 e approvate in data odierna.

“L’anno che ci apprestiamo a vivere” ha commentato il presidente della Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola “dovrà raccogliere i frutti del lavoro impostato in quelli precedenti e approfondire alcune linee strategiche che definiscono un preciso disegno per lo sviluppo dell’economia provinciale.

Siamo fermamente convinti che sia necessario operare uno sforzo di sintesi e condivisione intorno a poche ma significative iniziative che realmente possano sostenere la competitività del nostro tessuto produttivo. E’ per questo che il Consiglio camerale e la Giunta hanno lavorato su un documento programmatico articolato intorno ad alcuni obiettivi strategici che partono dai punti di forza espressi dalle nostre realtà imprenditoriali”.

Tra questi: sostegno al credito, programmi strategici di sviluppo condivisi con gli Enti locali, valorizzazione e promozione del territorio, attuazione di nuovi distretti/sistemi produttivi locali e sostegno a quelli esistenti (chimico-farmaceutico, agro-industriale, nautico), valorizzazione e promozione delle produzioni d’eccellenza nell’agroalimentare e nell’artigianato, sviluppo dell’internazionalizzazione delle imprese provinciali, promozione della cultura d’impresa, dell’innovazione e dell’alta formazione, individuazione di nuove metodologie di semplificazione amministrativa.

Più nel dettaglio, il bilancio 2014 ha selezionato alcuni programmi specifici di attività, da condividere con altre istituzioni regionali e nazionali.

In primis le iniziative di pianificazione strategica già in atto intorno ad alcuni temi. La Camera di Commercio ha assunto il ruolo di coordinamento degli enti locali a livello provinciale, ha promosso il progetto di riqualificazione del Fiume Garigliano e quello di navigabilità dei canali e riqualificazione dei territori circostanti del progetto Pianura Blu, già in fase di avanzamento grazie all’interessamento della Regione Lazio che farà partire una prima sperimentazione denominata Bonifica 2.0.

Turismo, con azioni mirate alla qualificazione del sistema e alla incentivazione dei flussi. Prosegue la collaborazione con il Touring Club Italiano con il marchio di qualità Bandiere Arancioni e si è avviata quella con i Borghi d’Italia. Turismo sportivo e turismo enogastronomico sono i due filoni principali.

Valorizzazione delle eccellenze produttive nell’agro-industriale e nell’artigianato, con particolare attenzione alla qualità e dunque alla tutela del consumatore.

Al centro del programma di sviluppo, c’è l’Economia del Mare, la cui trasversalità intorno a settori produttivi e filiere consente l’individuazione di politiche ampie e omogenee capaci di coprire l’interno territorio provinciale.

Grazie al lavoro svolto in questi anni, la Camera di Commercio di Latina ha ottenuto un ruolo di primo piano a livello regionale e nazionale, con la delega in Unioncamere Lazio, il coordinamento del protocollo di intesa “Regio Prima” tra le Camere di Commercio costiere di Lazio e Campania (Caserta, Latina, Napoli, Roma, Salerno e Viterbo) e il coordinamento della filiera della nautica nell’ambito di Unioncamere nazionale.

L’attenzione dimostrata dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti è la conferma dell’importante lavoro svolto in questi anni dall’ente camerale, il cui ruolo di leadership nella cabina di regia del mare è unanimemente riconosciuto.

Nel 2014 verranno presentati i primi risultati del progetto di semplificazione amministrativa e sburocratizzazione delle procedure nell’Economia de Mare avviato dalla Camera di Commercio di Latina in collaborazione con Unioncamere e che fungerà da modello nazionale.

“In questo particolare momento economico” ha concluso il Presidente Zottola “la Camera di Commercio e le associazioni di categoria devono dimostrare una piena assunzione di responsabilità volta all’individuazione e alla condivisione di azioni chiare e definite che diano competitività all’intero sistema provinciale. Tutti dobbiamo fare i conti con la nuova sfida globale che impone una razionalizzazione e programmazione degli investimenti.

Va in questa direzione il lavoro svolto intorno ai fondi comunitari, insieme alla Regione Lazio che ha individuato in questa Camera di Commercio l’ente di riferimento e di coordinamento. E vanno in questa direzione le iniziative di internazionalizzazione e sostegno al credito che nel 2014 saranno indirizzate verso metodologie innovative e maggiormente efficaci”.

 

 


Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »