Skin ADV

La Cina apre ulteriormente agli imprenditori stranieri

Mar 10 • Cina, MONDO E MERCATI • 658 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

 

Il nuovo Ministro per il Commercio della Repubblica Popolare Cinese, Zhong Shan, entrato in carica a Febbraio, ha tracciato le linee di una nuova strategia economica per incoraggiare gli investimenti stranieri in Cina. Nel 2016 gli investimenti cinesi all’estero hanno superato in volume degli investimenti interni. Il Ministro ha indicato le Free Trade Zone come cardine per supportare la penetrazione in Cina delle imprese straniere con l’obbiettivo di sostenere la crescita del Paese.

Le Free Trade Zone consentono la penetrazione del mercato cinese grazie allo stoccaggio di prodotti a condizioni fiscali di vantaggio, determinando un cash flow estremamente più competitivo. Tale strategia è particolarmente indicata per piccole e medie imprese intente al posizionamento graduale dei propri prodotti sul mercato cinese, soprattutto in caso di Agroalimentare e beni di consumo rivolti alla larga distribuzione.

Aprire una azienda in Cina resta ancora un processo complesso e delicato, dati i numerosi regolamenti interni. Per le piccole e medie imprese è utile fare affidamento a professionisti del settore che possono assistere nella valutazione e attuazione del business in Cina.

Per ulteriori approfondimenti su strutture societarie in Cina e Free Trade Zone, è disponibile una guida sintetica a questo link

 

a cura di Francesco Di Lieto
Corrispondente per IPmagazine
London – Shanghai
Managing Director at HSCGlobal
www.hscglobal.co.uk
redazione@ipmagazine.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »