Skin ADV
  • social
  • social
  • social

La figura del Social Media Specialist. Perché ogni azienda dovrebbe averne uno?

Feb 5 • NEWS PRO, PRIMO PIANO • 597 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

a cura della Redazione

La voce delle aziende passa attraverso i profili social. Il loro modo di esprimersi e di relazionarsi con gli utenti riflette l’immagine che il pubblico si crea rispetto al marchio, è dunque necessario studiare una strategia – anche in vista delle caratteristiche dei diversi canali di comunicazione – e applicarla seguendo le regole della “netiquette”.

A chi affidarsi per impersonare la propria azienda nelle relazioni esterne? Il Social Media Specialist è una persona che, oltre ad avere una formazione specializzata, conosce a fondo l’impresa, la mission e la vision, il core business e la personalità. Quest’ultima, intesa come le fattezze e i modi che possiede e assume: il viso è il suo tratto distintivo, ciò che la rende immediatamente riconoscibile al pubblico; il linguaggio e il tono di voce sono i modi attraverso i quali si rivolge agli altri. E’ una marca giovanile o classica, con caratteri maschili o femminili, seriosa o divertente? In base a quali siano le sue caratteristiche, avrà un atteggiamento e un modo di fare appropriati. Il SMS assume i connotati dell’azienda, parla come lei, agisce come lei, pensa come lei.

Tra tutti i social, LinkedIn è quello puramente deputato a raccogliere i profili di imprese e professionisti per favorire la diffusione dei brand in ambito B2C (tra imprese e privati) e B2B (tra aziende). Creato il proprio account, l’obiettivo è curare l’immagine aziendale attraverso un costante aggiornamento nel tempo con link che rimandano a contenuti utili, video e tutto ciò che può aiutare a far conoscere la propria attività. A questo punto è indispensabile dare vita ad una rete di collegamenti attraverso i proprio contatti, per raggiungere una massima visibilità.
LinkedIn offre la possibilità di riunire gli utenti in gruppi di interesse, agevolando lo scambio di informazioni tramite discussioni. Possono essere aperti oppure chiusi, in questo caso con un moderatore a fare da filtro ai commenti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »