Skin ADV
  • taccuini-di-viaggio
  • taccuini-di-viaggio
  • taccuini-di-viaggio
  • taccuini-di-viaggio
  • taccuini-di-viaggio

L’e-book “Taccuini di viaggio. Gustare il paesaggio” racconta l’evoluzione della tavola dall’antichità classica ai giorni nostri

Feb 8 • PRIMO PIANO, SAPORI, Turismo • 592 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Un e-book che racconta il percorso alla scoperta dell’evoluzione dell’enogastronomia nella storia del territorio pontino, viaggio effettuato in occasione di Expo Lazio 2015.

45 pagine scritte in italiano e in inglese disponibili gratuitamente sul sito www.cerealialudi.org: “Taccuini di viaggio. Gustare il paesaggio”, fa parte del progetto ideato dall’associazione Music Theatre International e realizzato in collaborazione con l’associazione Agroalimentare in Rosa e il contributo di Arsial per far conoscere, attraverso l’esperienza della tavola, gli usi e i costumi identitari delle diverse epoche che nei secoli hanno caratterizzato questa porzione del territorio italiano.

Quattro tappe tra l’Abbazia di Farfa, la Villa di Domiziano al Circeo, il Palazzo Farnese di Caprarola e il Castello di Ceri, racchiuse in schede foto/video delle rappresentazioni, la guida storica agli alimenti e prodotti degustati con ricette e note bibliografiche di approfondimento, gli indirizzi degli artigiani selezionati, le testimonianze e suggestioni del pubblico emerse durante il percorso.

Intento degli autori Paola Sarcina, Tiziana Briguglio e Giuseppe Nocca, quello di dimostrare la qualità, genuinità e eco-sostenibilità delle eccellenze agroalimentari del Lazio facendo del volume non solo un diario, ma anche un utile vademecum per tutti quei turisti curiosi di rivivere la storia e gli antichi mangiari che ancora oggi si possono trovare e apprezzare.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »