Mahindra entra nella Open Automotive Alliance

Giu 5 • Motori, NEWS PRO, TECNOLOGIA • 768 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

L’introduzione di Android Auto è destinata a rendere ancora più sicura e confortevole l’esperienza di guida di nuovi veicoli Mahindra.

Mahindra & Mahindra Ltd è entrata a far parte di Open Automotive Alliance (OAA), l’alleanza globale costituita esattamente un anno fa tra industrie automobilistiche e primarie società che operano nel settore della tecnologia, per introdurre la piattaforma Android sugli autoveicoli.

Il costruttore indiano, noto per essere sempre stato sempre all’avanguardia tra quelli del suo Paese in fatto in applicazioni elettronica come testimoniano molte soluzioni innovative ed anteprime per il settore automobilistico, conta oggi, conta oggi,legandosi a Google e ad OAA, di poter offrire ai suoi clienti con Adroid Auto un nuovo livello di connettività.

Android Auto estende infatti la piattaforma Android all’interno delle automobile in un modo studiato appositamente per chi guida e che rappresenta una proposta di nuova generazione in fatto di connettività, grazie al collegamento con smartphone, tablet e sistemi di intrattenimento di bordo. Progettato per garantire un’accessibilità più sicura e più semplice alle informazioni di cui si può avere bisogno quando si è al volante – utilizzando, ad esempio, messaggi vocali abbinati a pulsanti posti sulle razze del volante per ridurre l’intervento del guidatore – Android Auto è destinato a migliorare l’esperienza di guida, grazie ad una connessione costante che aumenta il comfort e la sicurezza.

«Siamo molto contenti di essere entrati a far parte di OAA e di essere il primo costruttore indiano a farlo» ha detto Pravin Shah, presidente e capo esecutivo della divisione Automotive di  Mahindra & Mahindra. «In Mahindra abbiamo sempre lavorato per introdurre le più moderne tecnologie sui nostri veicoli per cercare di creare una più appagante esperienza d’esperienza per i nostri clienti, fornendo loro al tempo stesso un maggiore contenuto tecnologico. E’infatti nostra intenzione offrire Android Auto sui nostri modelli di punta, a partire da XUV 500 e Goa, così come sulle nostra future piattaforme. Sono sicuro che questo accordo ci fa farà un vero e proprio salto di qualità nell’offerta di soluzioni di connettività ».

Attualmente Mahindra offre Blue Sense App, che permette ai clienti di collegarsi con il veicolo attraverso Bluetooth. In futuro,  proprio grazie ad Android Auto, gli utenti dei veicoli Mahindra potranno accedere a Google Maps, così come ad altri specifici servizi di Google, e ad applicazioni di terzi attraverso un display con interazioni semplificate per essere sempre connessi e godere una piacevole esperienza di guida.

Mahindra Europe

L’Europa, dove è presente dal 2002, è sempre stata un mercato molto importante per il gruppo Mahindra & Mahindra in quanto è il simbolo il simbolo delle sue ambizioni a livello globale. Mahindra Europe Srl. (ME), costituita con sede in Italia nel Maggio 2005, lavora per fare conoscere maggiormente il marchio Mahindra nei Paesi dove opera e per rafforzare la sua rete di concessionari europei. Ad essa fa capo una rete di distributori nazionali e di concessionari locali che dal 2005 hanno venduto in Europa sia pick-up come il nuovo Genio che  SUV di ultima generazione come  XUV500.

Mahindra Europe si occupa dell’importazione e dell’omologazione degli autoveicoli prodotti in India da Mahindra & Mahindra, nonché dell’organizzazione dell’assistenza post-vendita. Sul mercato italiano la società cura, oltre all’importazione ed al post-vendita, anche la distribuzione diretta alla rete dei concessionari. Mahindra Europe sviluppa anche equipaggiamenti ed allestimenti per impieghi speciali come ambulanze, ribaltabili, veicoli frigoriferi e autopompe.

Gruppo Mahindra

Mahindra è una multinazionale con un fatturato di  16,9 miliardi di Dollari americani con sede a Mumbai, in India, che impiega oltre 200,000 persone in oltre 100 Paesi del mondo. Il gruppo opera in settori chiave della crescita economica come ad esempio i trattori agricoli, i fuoristrada, l’informatica ed il turismo. E’ anche presente nell’industria dell’automobile, nell’agricoltura, nell’aerospaziale, nella componentistica, nei servizi di consulenza, nella difesa, nell’energia, nei servizi finanziari, nelle attrezzature industriali, nella logistica, nell’edilizia, nell’acciaio e nelle due ruote.

Nel 2014 Mahindra è stata inserita nel Forbes Global 2000, un elenco delle maggiori e più importanti società del mondo. Nel 2013 il quotidiano britannico “Financial Times” ha conferito a Mahindra il premio Boldness in Business per la categoria Mercati Emergenti. Mahindra ha rilevato nel 2010 la maggioranza del pacchetto azionario di REVA Electric e sempre nello stesso anno di Ssangyong Motor Company.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »