Skin ADV
  • MSC per UNICEF
  • MSC per UNICEF
  • MSC per UNICEF
  • MSC per UNICEF
  • MSC per UNICEF

MSC dona 4 milioni di euro all’UNICEF

Set 28 • Expo • 874 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

 

di Ettore Mazzitelli, corrispondente da Milano per IP Magazine

 

Milano, 27 settembre 2015

Pomeriggio di musica, giochi e solidarietà all’Expo. MSC ha così festeggiato l’obiettivo dei 4 milioni di euro raccolti a partire dal 2009 a bordo delle sue navi da crociera e destinati all’UNICEF.

Madrina dell’evento è stata Cristina D’Avena e il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna diretto da Sabrina Simoni, col quale si è esibita con le canzoni e le sigle dei cartoni più conosciuti.
«Donare è importantissimo – ha detto la cantante – lo dico sempre anche ai bambini che mi seguono: con tanti piccoli mattoni si riescono a fare grandi cose».

Dopo l’esibizione, un assegno simbolico di 4 milioni di euro è stato consegnato dall’head of strategic partnership di MSC, Daniela Picco, al deputy director di UNICEF Svizzera, Philippe Baud. «Oggi – ha dichiarato Baud – il numero di persone in fuga dalla fame e dalla guerra non è mai stato così alto dalla Seconda Guerra Mondiale. Grazie alla partnership con MSC, l’anno scorso in questi Paesi sono state distribuite 208 tonnellate di cibo terapeutico per assistere i bambini malnutriti». Le navi da crociera MSC effettuano regolarmente e gratuitamente il servizio cargo dei viveri in questi paesi.

A seguire, lo spettacolo di magia di Stefano Bronzato, alias Steven, giovane mago del programma TV “Steven-Street of Magic”, uno dei volti più amati di DeA Kids.

Presenti all’evento, tra gli altri, Simonetta Schillaci di UNICEF Italia e Piero Galli di Expo 2015.

Photo: Ettore Mazzitelli per IP Magazine

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »