Skin ADV

Reshoring: perchè conviene produrre in Italia

Ago 19 • NEWS PRO, PRIMO PIANO • 855 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

 

 Dalla delocalizzazione al back reshoring: analisi del mercato

L’ANIE (associazione in Confindustria delle aziende dell’Elettronica ed Elettrotecnica) propone una ricetta per far ripartire l’economia: una sorta di scudo industriale, con un vantaggio fiscale non inferiore del 50% totale del costo del lavoro per chi rimpatria gli insediamenti produttivi. E una detassazione di tutti gli importi investiti da parte di chi riporta le attività produttive in Italia. Le imprese dell’Elettronica sono all’avanguardia in tema di reshoring: rappresentano il 20% del fenomeno in Italia, dietro solo a un settore chiave del Made in Italy come Abbigliamento e calzature, nel 40% dei casi PMI. I paesi da cui si ritorna sono soprattutto quelli dell’est Europa e Cina , al centro della delocalizzazione degli anni scorsi.

Perchè tornare conviene

Ci sono spunti interessanti in relazione ai motivi per cui le imprese ritornano: che aveva delocalizzato per risparmiare sui costi di pruduzione (86%) e lavoro (75%) ora torna per poter controllare meglio la qualità (30%), essere più vicini ai centri di ricerca e sviluppo italiani (25%), risparmiare sulla logistica (22,2%). Altro trend importante per la competitività: l’. Ptima evidenza: le aziende protagoniste del reshoring sono anche quelle che più investono in innovazione, tecnologie, nuovi modelli organizzativi. Il settore rappresentato dall’ANIE in questo caso risulta particolarmente virtuoso (rispetto alla media italiana): il 40% delle imprese del campione investe in R&S più del 4% del fatturato. Allargando la percentuale al 60%, gli investimenti restano comunque sopra il 2%.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »