Skin ADV

Sinergia FederlegnoArredo e Fiera Milano: sempre più eccellenza italiana in Russia

Set 12 • MONDO E MERCATI, PRIMO PIANO • 834 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

La casa è denominatore comune per tre settori di eccellenza del ‘Made in Italy’: costruzione, arredo e decorazione. È questo il valore della nuova sinergia tra FederlegnoArredo e Fiera
Milano, unite per dare ancora più forza alle aziende che portano lo stile italiano nel mondo. L’alleanza strategica tra FederlegnoArredo, associazione che rappresenta nel mondo la filiera italiana del legno-arredo, e Fiera Milano, leader nell’organizzazione di manifestazioni fieristiche, offrirà un nuovo impulso all’export grazie ad una grande opportunità per raggiungere con successo il mercato internazionale.
In un unico appuntamento, gli operatori internazionali potranno entrare in contatto con il meglio delle soluzioni per l’architettura, l’arredamento e l’home design, rispettivamente presentate all’interno
di “Made Expo”, dei “Saloni Worldwide” e di “HOMI Russia”: un’occasione preziosa per le imprese italiane che puntano al mercato mondiale. Dopo uno sviluppo rapido a cavallo tra il 2003 ed il 2008, ed il calo fisiologico conseguente alla crisi economica negli anni 2008-2009, per il settore arredo è cominciata la ripresa nel 2010: ora la situazione si è stabilizzata, e proseguita nel triennio successivo grazie all’andamento positivo del mercato dei mobili e dei complementi di arredo e a una significativa ripresa dell’edilizia. La Russia si conferma un mercato di grande interesse per l’Italia. La Russia e Mosca rappresentano oltretutto una base di partenza verso altri Paesi dell’ex U.R.S.S., oggi in netta crescita, come Kazakistan, Uzbekistan, Azerbaijan. La sinergica complementarità delle tre manifestazioni rappresenta la prima di una serie di azioni coordinate destinate ai mercati esteri: è già infatti in fase di valutazione l’opzione Stati Uniti d’America.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »