TORNA MADIMPRESA: GIOVEDI’ L’INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA DI DINO CATALANO

Giu 12 • Arte e Cultura • 906 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Negli uffici di Federlazio Latina (in piazza del Mercato 11) torna l’arte figurativa con MADImpresa.

Il prossimo vernissage sarà dedicato alla mostra di Dino Catalano “Antologica cronica”. L’appuntamento è per giovedì alle 18.00. 

I nostri uffici tornano così a trasformarsi in una galleria d’arte dove anche i cittadini possono godere delle opere che ospitiamo.

Sono davvero tanti gli artisti che fino ad oggi, e con grande successo di pubblico, hanno voluto “prestare” le loro opere a questo progetto, anche grazie al prezioso apporto di Fabio D’Achille.

CHI E’ DINO CATALANO

nasce a Sabaudia 66 anni fa e, dopo aver frequentato le scuole medie, entra in un laboratorio di arte orafa dove ha la possibilità di apprendere l’arte della lavorazione dell’oro. Da circa cinque anni è in pensione forzata, poiché affetto dal morbo di Parkinson. “Dipingo non per gli altri ma per me, non posso fare a meno dei colori, senza i quali mi sentirei morire” afferma l’artista, fermamente convinto che la vita va vissuta fino in fondo, senza sprecare un attimo. “Basta avere la coscienza di vivere senza dare per scontato che tutto ci è dovuto”  afferma Dino Catalano  che negli ultimi anni ha lavorato così tanto che la sua casa, diventata il suo studio, sembra quasi un “santuario” pieno di opere fatte con  tanti colori accesi …. un inno alla vita.

In un’intervista realizzata nel 2008, quando gli chiesero da cosa nascesse la sua passione per il colore (caratteristica peculiare del suo stile) e il motivo dell’utilizzo di colori sgargianti, l’artista rispose “Io dico sempre che tutto questo viene dalla pancia. Amo ripetere che sono rimasto incinto. Come se qualche cosa di me dovesse uscire fuori. Ed ecco che il mio carattere, i miei bisogni, tutto ciò che io ho dentro lo esprimo così: con il colore. Il colore è una forza. E spero di dare coraggio alle persone; voglio trasferire qualcosa di positivo a chi guarda le mie opere, trasmettere la mia forza interiore.

Dino Catalano ama definirsi un “pittore per caso”. È, infatti, a partire da una diagnosi medica che Dino comincia a dipingere, quasi vent’anni fa, da autodidatta. Prima di allora alcuni tentativi giovanili ma nulla di più. Da allora l’artista, che già dai primi lavori rivela uno sconcertante controllo del disegno e un grande intuito nell’uso del colore, ha dimostrato una capacità di crescita rapidissima; di fatto pare che la primavera si compia in lui quotidianamente, come se il ciclo delle stagioni si alternasse nella sua vita più volte al giorno. Costretto a momenti d’inattività che si ripetono a intervalli periodici ravvicinati, lui reagisce vivendo all’ennesima potenza, sulla tela, i momenti propizi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »