Skin ADV

Tutto pronto per il Salone del Prodotto Tipico

Feb 25 • PRIMO PIANO, SAPORI • 213 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Tutto pronto a Roma per la prima edizione del Salone del Prodotto Tipico. Questo weekend il Salone delle Fontane – in via Ciro il Grande, 10-12 accoglierà infatti alcuni dei migliori prodotti dei territori d’Italia.

Saranno oltre 120 gli espositori presenti per un “tour” lungo lo Stivale che si annuncia ricco di gusto e di sorprese. Un paniere ricolmo di formaggi, salumi, conserve e molte altre “chicche” gastronomiche, come, solo per citarne alcune, la Bottarga di Cabras, la Tiella di Gaeta o il ragù di chiocciole toscane. Non mancheranno all’appello i più profumati extravergine della Penisola e ovviamente i vini, fiore all’occhiello della produzione agroalimentare tricolore. Tutti i prodotti potranno essere degustati liberamente ed eccezionalmente acquistati in loco.

I visitatori più curiosi e appassionati potranno inoltre prendere parte – gratuitamente e su prenotazione – a laboratori, degustazioni guidate e show cooking.

Sabato 25, in doppia sessione, ore 14 e ore 17, Arcangelo Dandini, oste del ristorante L’Arcangelo, preparerà dal vivo la Carbonara dei pascoli estivi, per un viaggio a ritroso nei sapori della memoria.
Alessandro Scorsone, sommelier di Palazzo Chigi, guiderà le degustazioni del profumatissimo Fior d’Arancio Colli Euganei DOCG (ore 15), delle diverse sfumature del Frascati (ore 16.30) e delle bollicine del Prosecco DOC, abbinate, per l’occasione, alla succulente Mozzarella di Bufala Campana DOP (ore 18).
Chiuderà la giornata (ore 19) l’oil tasting a cura dell’Associazione Pandolea, con alcuni dei migliori extravergine d’Italia.

Domenica 26, alle ore 12, Stefano Callegari porterà in scena i suoi amatissimi trapizzini farciti con i piatti delle tavola romanesca, come il celebre Picchiapò.
Alle ore 14.30, gli “archeochef” Carmelo Esposito e Gianmarco Carli rivisiteranno un grande classico fatto con ingredienti antichi: la Pasta con la colatura di alici. Mentre il mitico Giorgione (ore 17.30) offrirà la sua versione, sicuramente “laida e corrotta”, di un altro primo della tradizione: la Pasta alle brassiche.
In mattinata, doppio appuntamento con l’agronomo e alimentarista Giuseppe Nocca che guiderà, prima, all’assaggio e al riconoscimento delle erbe aromatiche (ore 11) e, poi (ore 12.30), insieme a Tiziana Zottola (dirigente dell’Istituto Zooprofilattico Lazio e Toscana), alla lettura delle etichette degli alimenti.
Antonio Paolini, una delle più importanti firme del giornalismo enogastronomico, condurrà i visitatori attraverso le eccellenze vinicole presenti nel Salone.
Alle ore 14 (insieme ad Antonio Di Cosimo e Vittorio Iacovacci) lungo La Strada del Vino Cesanese, con la golosa compagnia della Salsiccia di Monte San Biagio.
E alle ore 17.30 alla scoperta dei profumi e dei sapori de La strada del vino della provincia di Latina (con il direttore Raffaele D’Amato).
Chiude la due giorni Maurizio Pescari, esperto di “oro verde”, per approfondire nel migliore dei modi tutti gli aspetti dei grandi extravergine di qualità (ore 19.30).

Per entrambe le giornate l’azienda agricola biologica Casale dei Pozzi curerà i workshop sulla pasta fatta in casa (con orario continuato a partire dalle ore 11) e i laboratori e gli intrattenimenti nello spazio bambini (per tutta la durata della manifestazione).

L’offerta del Salone del Prodotto Tipico sarà arricchita dalle proposte di ospitalità e dai percorsi agrituristici del Salone del Turismo Rurale, dando così una panoramica completa delle eccellenze del Made in Italy.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »