LOADING

Type to search

Primo piano

BANDIERE ARANCIONI: + 43 % NEGLI ARRIVI e + 35% NELLE PRESENZE

Redazione Apr 4
Share

19 i Comuni certificati in Lazio, una delle regioni più arancioni d’Italia

 

La Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Latina e il Touring Club Italiano presentano i  risultati della II edizione del programma territoriale “Bandiere arancioni in provincia di Latina”, iniziativa che dà continuità alla riflessione avviata nel 2010 sull’offerta turistica, attraverso la verifica degli standard dei Comuni già certificati e l’accompagnamento di nuovi verso un continuo percorso di miglioramento.

“I numeri della prima edizione” ha sottolineato il Presidente della Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola “sono molto importanti. L’ufficio studi del Touring Club parla di un +80% di incremento dell’Offerta turistica da parte dei Comuni partecipanti, con un + 79% di nuove strutture, un + 65% di posti letto e un +134% registrato negli esercizi extralberghieri. Il 76% dei Comuni ha aperto uno o più esercizi commerciali, il 67% almeno una nuova struttura ristorativa e il 64% un nuovo servizio turistico. Ma dato ancor più importante è l’incremento del 43% negli arrivi e del +35% nelle presenze dall’anno di assegnazione del marchio nei Comuni certificati. Questo conferma che la strada di qualificazione dei comuni e delle imprese è la strada vincente“.

“Per noi Economia del Mare” ha concluso “significa prima di tutto opportunità di valorizzazione delle produzioni tipiche dei territori e forte legame tra costa ed entroterra”.

 

Bassiano e Fossanova (frazione del Comune di Priverno) hanno ricevuto oggi, dopo la verifica dei requisiti da parte del TCI, la conferma della Bandiera arancione. I due Comuni sono premiati a Gaeta, all’interno della prestigiosa cornice dello Yacht Med Festival, la fiera internazionale dell’economia del mare. La scelta di tale location testimonia la scelta di un percorso di integrazione tra costa e entroterra dal punto di vista dell’offerta turistica, fondamentale nel contesto della provincia di Latina.

 

Il marchio di qualità turistico e ambientale del Touring rivolto ai piccoli Comuni dell’entroterra con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti. Il riconoscimento è assegnato alle località che, oltre al patrimonio storico, culturale e ambientale, propongono un’offerta turistica di qualità, soddisfano oltre 250 indicatori raggruppati in cinque macroaree (Accoglienza, Ricettività e Servizi complementari, Fattori di attrazione turistica, Qualità ambientale, Struttura e qualità della località). Ideata nel 1998, la Bandiera arancione è stata riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale del Turismo come unica esperienza italiana di successo nel campo del turismo sostenibile e nel 2008 ha ricevuto lo Skal Ecotourism Award, premio internazionale assegnato al TCI dall’associazione Skal International.

 

Uno degli obiettivi di questa II edizione di “Bandiere arancioni in provincia di Latina” è la promozione di un turismo responsabile, evoluto e di qualità che favorisca la valorizzazione e la promozione del territorio e della sua identità e che sia in grado di rispettare le straordinarie e spesso sconosciute eccellenze paesaggistiche, storico-culturali, eno-gastronomiche del nostro Paese. La partnership tra Camera di Commercio di Latina e Touring Club Italiano esprime il vero modello di sistema integrato, contestualizzando territorio, imprese e qualità turistica. I Comuni candidati, nei mesi scorsi, sono stati sottoposti al percorso di analisi del Touring Club Italiano che, oltre a esaminare i servizi e le risorse delle località, li ha visitati anonimamente per poi formulare la valutazione finale.

Oltre a Bassiano e Fossanova, anche Campodimele e Sermoneta vantano la Bandiera arancione in provincia di Latina. In Lazio, una delle regioni più arancioni d’Italia, sono 19 i Comuni certificati. Ad oggi le Bandiere arancioni in Italia sono 200.