Costituita oggi l’Ascom Latina, Valter Tomassi è il nuovo presidente.

Gen 22 • DALLE ASSOCIAZIONI, NEWS PRO, PRIMO PIANO • 210 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

La nuova governance della Confcommercio Lazio Sud prosegue con entusiasmo e determinazione da parte delle associazioni territoriali e di categoria segno di un sistema associativo forte e ben coadiuvato dal Presidente Giovanni Acampora, per avvicinare le imprese al sistema Confcommercio.

Oggi presso l’Hotel Europa l’Assemblea per la costituzione dell’Ascom Territoriale – Confcommercio Lazio Sud di Latina. L’Assemblea, alla quale hanno preso parte numerosi imprenditori, si è tenuta alla presenza del Presidente Confcommercio Lazio Sud Giovanni Acampora, del Vice Presidente Vicario Italo Di Cocco, del Vice Presidente con delega al territorio di Frosinone Cristian Mancini, il Direttore Generale della struttura Salvatore Di Cecca ed il Sindaco di Latina Damiano Coletta.

Eletto alla Presidenza Valter Tomassi.
Entrano a far parte del Consiglio Direttivo che affiancherà il Presidente nell’azione sindacale: Daniele Abbracciante, Giacomo Bollanti, Fulvio Biancone, Giorgio Brusaporci, Diego Berton, Stefano Di Viccaro, Andrea Di Martino, Roberto Delle Fontane, Luca Giacanella. Gianluca Martellucci, Andrea Mealli, Gianluca Marchionne, Federica Prearo, Mattia Polverino, Immacolata Riccio, Dario Scodavolpe, Daniele Sciavone, Floriana Toccaceli e Raffaella Velardi.
I lavori assembleari si sono aperti con l’intervento del Presidente di Confcommercio Lazio Sud Acampora che ha parlato dell’importanza per l’Associazione di una rappresentatività territoriale nel capoluogo pontino: “Latina necessita di un’attenzione particolare” ha detto “che non può essere circoscritta al solo centro cittadino, quindi alla Ztl. Latina va guardata con un occhio più profondo perché siamo convinti che così facendo è possibile individuare le tante potenzialità in essa presenti con l’obiettivo finale di migliorarne le condizioni attuali. Il nostro obiettivo è l’unità, la condivisione di progetti per il raggiungimento di traguardi importanti”.
Di qui l’importanza della presenza del primo cittadino che, rispondendo al Presidente Acampora in merito alle proposte presentate dall’Associazione all’Amministrazione comunale riguardo il rilancio del centro storico ancora in attesa di una risposta da parte dello stesso Ente comunale, ha parlato di una macchina amministrativa “sottodimensionata”, lungaggini burocratiche che, a suo dire, sono dovute proprio alla carenza di personale.
Con la speranza che l’Amministrazione possa guardare alle imprese come un volano per il rilancio del territorio, Acampora ha letto una citazione di Sir Winston Churchill “Alcune persone vedono un’impresa privata come una tigre feroce da uccidere subito, altri come una mucca da mungere, pochissimi la vedono com’è in realtà: un robusto cavallo che traina un carro molto pesante.”
Cercheremo di dare voce, nei modi e tempi giusti, alle nostre imprese” ha detto il neo Presidente dell’Ascom Tomassi “con la massima umiltà cercheremo di essere propositivi con l’Amministrazione comunale affinché le nostre istanze non restino più chiuse nei cassetti in attesa. Il nostro è un Direttivo giovane e dinamico con lo sguardo ben proiettato al futuro” ha aggiunto confidando nell’impegno dei membri del Direttivo che “ben sapranno cogliere il vero senso delle nostre istanze volte ad incrementare il turismo e l’economia locale. Per far si che questo accada, bisogna abbracciare l’intero territorio, il rilancio passa attraverso la valorizzazione che va dalla Marina di Latina al Centro Storico, dai borghi alle periferie. Abbiamo avuto modo di confrontarci e individuare dei punti su cui lavorare per il bene di noi commercianti e dell’intera cittadinanza”. Concetto condiviso dal Vice Presidente Vicario Italo Di Cocco che, nel suo breve intervento, ha ricordato le difficoltà con le quali in passato è stata gestita l’Ascom di Latina.
Tornando al presente, il Vice Presidente delegato sul territorio di Frosinone, Cristian Mancini, ha sottolineato l’importanza per quanti “ogni giorno abbassano e alzano la saracinesca” di essere rappresentati nei tavoli che contano. Poi, guardando ai tanti presenti in sala, ha lanciato un appello all’unione “siamo sempre stati la più forte tra le associazioni, ma anche la più divisa. E’ tempo di viaggiare insieme nella stessa direzione”.
Sono intervenuti all’Assemblea anche il neo Presidente di Federazione Moda Italia Lazio Sud Roberto Tammetta, il Presidente di Confcommercio Professioni Gianluca Marchionne, la Presidente del sindacato Bellezza e Benessere Elena Nardone, Aldo Mazzocchi Presidente Sindacato dei Panificatori Lazio Sud, Mario Gangi Presidente Sib, Floriana Toccaceli Vice Presidente Fimaa Lazio Sud, Bruno Vacca Presidente Ascom Territoriale di Cassino e delegato al Credito.
In sala erano presenti anche Francesco Somma Presidente Fida, Vittorio Piscitelli Presidente Fimaa, Roberta Ballanti vice Presidente Bellezza e Benessere con delega al territorio di Frosinone, Antonio Rampini Presidente Cat Latina Confcommercio. I lavori dell’Assemblea e gli adempimenti statutari sono stati condotti dal Direttore Generale di Confcommercio Lazio Sud Salvatore Di Cecca. Si è proceduto alla votazione dopo aver verificato le imprese aventi diritto al voto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »