Google Project Ara, lo smartphone “rinnovabile”

Apr 23 • TECNOLOGIA • 775 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone


All’edizione 2014 del Mobile World Congress di Barcellona, Google ha presentato Project Ara, un progetto nato nei laboratori Motorola partendo dall’intuizione di uno studente olandese, Dave Hakkens, che aveva immaginato un telefono modulare ed espandibile. L’idea originale aveva il nome di Phonebloks, ed era stata dettata dall’esigenza di poter rinnovare anche parzialmente uno smartphone per tenerlo al passo delle nuove tecnologie, senza doverne acquistare uno nuovo ogni anno. Su Phonebloks, sarebbe dunque stato possibile sostituire la batteria o il modulo della fotocamera, quello dell’altoparlante o il processore, conservando il resto del dispositivo. Personalizzabile all’infinito, sarebbe stato più economico di un telefono normale e avrebbe prodotto meno scarti. Il progetto è piaciuto talmente tanto a Motorola, che ha deciso di ribattezzarlo Project Ara e di lavorarci in questi mesi. La prima conferenza mondiale per gli sviluppatori si terrà ad aprile e si ipotizza che la data di lancio possa avvenire all’inizio del prossimo anno.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »