Lido, sicurezza, centro storico, traffico e tasse: ecco i punti della prima assemblea ufficiale Confcommercio Lazio Sud Latina

Feb 2 • DALLE ASSOCIAZIONI • 172 Views •

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Prima riunione del direttivo dell’ Ascom territoriale Confcommercio Lazio Sud di Latina sotto la nuova guida di Valter Tomassi.

Prima di passare alla trattazione degli argomenti all’ordine del giorno, si è proceduto alla elezione a Vice Presidente di Giorgio Brusaporci, una carica “salutata positivamente” dal Presidente di Confcommercio Lazio Sud Giovanni Acampora e dal Vice Presidente Vicario Italo Di Cocco.

Sono state individuate 5 tematiche “fondamentali” e “urgenti” da cui partire per il rilancio dell’economia del territorio e da sottoporre all’attenzione dell’Amministrazione comunale.

Al primo punto la Marina di Latina.

L’Associazione commercianti chiede all’Ente di Piazza del Popolo di conoscere l’iter e le intenzioni dello stesso in merito alla delicata situazione dei “chioschi” del Lido visto l’approssimarsi della stagione estiva; interventi di somma urgenza per il ripascimento del litorale eroso dalle mareggiate; sistemazione e sostituzione, laddove necessario, delle passerelle a mare; servizio navetta di collegamento con il centro cittadino e paesi limitrofi nelle ore serali durante il periodo estivo per permettere ai giovani di raggiungere in sicurezza i locali della movida; maggiore decoro nell’area mercatale di Foce Verde.

Al secondo punto il cuore della movida della città di Latina: la Zona dei Pub. L’Ascom chiede all’Amministrazione Coletta la chiusura al traffico veicolare dell’intera area, centro di aggregazione giovanile, nei weekend e un presidio di pubblica sicurezza. Il tema della sicurezza, il terzo punto, resta scottante e l’Associazione commercianti, si fa portavoce dei diversi malumori manifestati dai cittadini ed esercenti dei Borghi dove, ad oggi, in diversi punti vi è una scarsa illuminazione pubblica.

Pertanto, l’Ascom invita il Comune a prestare maggiore attenzione alle periferie sempre più spesso considerate di serie “b”.

Quarto punto: la Zona a Traffico Limitato. Su questo punto l’Associazione attende di conoscere il parere del Comune riguardo proposte avanzate da Confcommercio per la riqualificazione del centro storico di Latina sulla scia di una serie di interventi già attuati da altre città italiane: a partire dal documento congiunto nel quale si chiedono interventi urgenti e programmatici per il rilancio del centro storico del capoluogo, per finire con il progetto “adotta una pianta nella Ztl” totalmente a costo zero per le casse dell’Ente.

Quinto ed ultimo punto, la questione Tariffe L’Ascom chiede una riduzione della tariffa Rifiuti per bar e ristoranti (a quota 33 euro al mq. contro 1euro per le alte categorie); esenzione dalla Tariffa per l’occupazione di suolo pubblico in occasione di eventi promossi e organizzati da attività commerciali locali senza alcun contributo comunale.

A conclusione dei lavori si è anche discusso dell’attuale situazione in cui versa il mercato annonario e il tradizionale mercato del “martedì”. Su questi punti l’Ascom chiederà successivamente degli interventi mirati, cosi come porrà l’accento sugli stabili comunali oggi vere e proprie “cattedrali nel deserto”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInBuffer this pageEmail this to someone

Articoli Correlati

Comments are closed.

« »