LOADING

Type to search

Focus Paese Hi-tech Mondo e mercati Primo piano

L’Ontario diviene leader mondiale nella produzione di auto elettriche

Share

L’impegno del Canada nella formulazione di nuove prospettive commerciali e sostenibili insegue un nuovo traguardo internazionale. Il Paese si è assicurato importanti accordi nella produzione di veicoli elettrici, ibridi e nella ricerca e produzione di batterie elettriche. Tali accordi creano e assicurano nuovi posti di lavoro per la classe media, un passo importante per la crescita economica nazionale e un vanto per la classe politica. Il Primo Ministro Justin Trudeau, il Ministro dell’Innovazione, della scienza e dell’industria François-Philippe Champagne e il Ministro dello sviluppo economico e del commercio dell’Ontario, Vic Fedeli, hanno partecipato all’inaugurazione dei lavori di una nuova struttura industriale innovativa, ubicata in Ontario, per la produzione di batterie elettriche per i veicoli elettrici. Attraverso una nuova partnership commerciale, sostenuta dal governo, la società Umicore prevede di investire 1,5 miliardi di dollari canadesi per creare un impianto industriale a zero emissioni. L’impianto sarà ubicato a Loyalist Township, nell’Ontario, rilanciando l’occupazione locale con 1000 posizioni aperte per la costruzione degli impianti e un centinaio di posizioni amministrative da utilizzare per il buon funzionamento della struttura. Secondo gli analisti economici locali, entro la fine di questo decennio, l’innovativa struttura di Umicore produrrà una quantità sufficiente di precursori catodici attivi e materiali catodici attivi – componenti essenziali per la produzione delle batterie elettriche – per rilanciare la produzione di auto elettriche nazionali, arrivando ad una quota di mercato pari ad un milione di veicoli all’anno.

Inoltre, grazie all’Accordo commerciale tra Stati Uniti, Messico e  Canada (USMCA), che impone una quota per la produzione automobilistica canadese e messicana e aumenta il limite esente da dazio per i canadesi che acquistano merci statunitensi, l’azienda canadese potrà fornire prodotti elettrici e batterie per automobili al mercato statunitense, svolgendo un ruolo importante nel rafforzamento della catena logistica nordamericana e nella produzione di veicoli elettrici urbani in codesto scenario geopolitico e commerciale altamente problematico e caratterizzato da una scarsità di forniture globali. Il nuovo impianto in Ontario contribuirà a garantire una leadership al Canada nella mobilità elettrica facendo emergere nuove e interessanti prospettive economiche per il futuro. Il Canada è noto in tutto il mondo per le sue politiche economiche green e sostenibili e l’attuale governo punta a garantire un rafforzamento dell’industria automobilistica canadese promuovendo l’alta professionalizzazione degli operai e dei tecnici della locale industria. Attraverso il recente piano per la riduzione delle emissioni, lanciato questa primavera e in corso fino al 2030, la strategia economica canadese sull’accesso alle materie prime e ai minerali più richiesti dal mercato internazionale vivrà una nuova fase di sviluppo, inseguendo progetti per l’abbattimento dell’inquinamento atmosferico, l’aumento dell’occupazione dell’Ontario e lo slancio di nuove dinamiche di sviluppo territoriale. “L’annuncio e i lavori che abbiamo lanciato riguardano la crescita dell’occupazione, la riduzione dell’inquinamento e la costruzione di un’economia più green e forte per i canadesi. L’intenzione di Umicore di stabilire il nuovo impianto a Loyalist Township rappresenta un importante passo per la crescita del Canada che diviene leader globale della prodizione di auto elettriche, dalle ricerche delle materie prime e fino alla produzione definitiva. Con l’emergere di 1000 nuovi posti di lavoro per la costruzione dell’impianto e le ulteriori richieste occupazionali per la gestione dell’impianto, una volta operativo, questa nuova struttura svolgerà un ruolo chiave nella crescita del settore automobilistico green del Canada”, ha dichiarato il Primo Ministro Justin Trudeau.

Tags:
Domenico Letizia

Giornalista. Esperto in comunicazione. Consulente aziendale in tema di export e internazionalizzazione.

  • 1
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]