LOADING

Type to search

Motori News pro Primo piano

Mobilità sostenibile in alta quota con ECOdolomites 2022

Redazione Nov 11
Share

Aperte fino al 12 novembre le iscrizioni all’ECOdolomitesGT 2022

Sulle Dolomiti, ultima tappa, si chiude il la International FIA ecoRally Cup 2022: la massima espressione mondiale di “green racing” per auto elettriche a strade aperte

La gara è l’unica tappa italiana dell’International FIA ecoRally Cup 2022

Primiero San Martino di Castrozza, Trento, 7 novembre 2022.

Si svolge il 17, 18 e 19 novembre 2022 l’ECOdolomitesGT 2022e-rally automobilistico su strada di regolarità e consumo riservato alle vetture elettriche “road-legal” valevole per l’International FIA ecoRally Cup 2022.

Il campionato internazionale, in totale 7 competizioni che si sono svolte nel 2022, sinora, in Spagna, Repubblica Ceca, Portogallo, Svezia, ancora in Spagna.

E dal 26 al 29 ottobre, a Montecarlo (MC), arriva di nuovo in Italia, sulle Dolomiti, per una scenografica conclusione.
Mobilità sostenibile in alta quota con ECOdolomites 2022

Mobilità sostenibile in alta quota con ECOdolomites 2022

Il percorso, con “quartier generale” nel cuore del Consorzio di San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi, abbraccerà il Trentino, il Veneto e l’Alto-Adige, con partenza e ritorno a Primiero San Martino di Castrozza (TN).

In cui è installato il “charge-park”. Previsto il passaggio da alcune delle località più belle delle Dolomiti, tra le quali.
In ordine sparso, Primiero San Martino di Castrozza (TN), Mezzano di Primiero (TN), Imer (TN), Canale San Bovo (TN), Passo Rolle (TN), Passo Gobbera (TN), Pedavena (BL), Sagron Mis (TN), Mis (BL).

Passo di Croce d’Aune (BL), Predazzo (TN), Moena (TN), Canazei (TN) Passo Sella (TN/BZ), Ortisei (BZ), Selva di Valgardena (BZ), Corvara (BZ), Falcade (BL), Agordo (BL), Passo Cereda (TN/BL), Passo Valles (TN/BL), Passo Campolongo (BZ/BL).

Alle competizioni possono prendere parte vetture omologate per la normale circolazione stradale.

“La partecipazione – spiega Mario Montanucci Pignatelli, coordinatore del RaceBioConcept Team & BioDrive Academy, co-organizzatore – è alla portata di tutti.

Mobilità sostenibile in alta quota con ECOdolomites 2022

Piloti amanti della regolarità ma anche possessori di auto elettriche desiderosi di mettersi alla prova insieme alla loro vettura.

Ogni equipaggio deve essere formato da due persone in possesso di patente di guida e di certificato idoneo all’attività sportiva non agonistica, nonché una adeguata licenza di regolarità ACI-Sport/FIA (richiedibile nelle Delegazioni ACI).

Documento, quest’ultimo, richiedibile – in seguito all’ottenimento del certificato medico per attività sportiva non agonistica) – anche sul posto, comunicandolo all’atto dell’iscrizione, grazie a un servizio messo a disposizione dalla Organizzazione (tramite ACI-Sport).

I numeri

Nei tre giorni di manifestazione è ad oggi previsto che le auto in gara siano chiamate a percorrere un totale di poco superiore a circa 415 chilometri, poco più di circa 100 il primo giorno, circa 215 il secondo e circa 100 il terzo.

Con un massimo di circa 215 chilometri circa tra una ricarica e l’altra delle auto elettriche.

Saranno presenti fino a 10 prove speciali per un totale (in definizione) di oltre 200 chilometri.

Durante le quali i driver dovranno cimentarsi per mantenere le specifiche medie imposte dai regolamenti, rilevate da numerosissimi controlli segreti “virtuali”, resi possibili da specifiche tecnologie di controllo dedicate.

Ricarica auto elettriche

Tutte le vetture elettriche, ammesse fino a un numero massimo di 20 equipaggi, verranno caricate nel medesimo “charge-park”, atto a rifornire le vetture in “gara” di energia elettrica da fonte rinnovabile, prodotta direttamente dalla locale produzione idroelettrica.

I premi

Come avviene sin dal 2019, i concorrenti verranno premiati con punti validi per il Campionato FIA mediante trofei ricavati dagli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia del 2018.

Naturalmente e artigianalmente scolpiti nella medesima forma estetica delle dolomiti stesse: un modo per omaggiare i luoghi in cui si svolge la manifestazione e ricordare una locale conseguenza del cambiamento climatico.

Oltre ai premi di rilevanza “federale” – ossia dedicati ai primi tre piazzamenti – verranno conferiti alcuni ulteriori specifici premi o riconoscimenti speciali.

Gli Ecorally

L’ECOdolomitesGT, promosso da RaceBioConcept Team – BioDrive Academy & ECOmove, rientra nella categoria degli Ecorally, competizioni nate nel 2006 con il 1°EcoRally Roma – San Marino.

Queste discipline oltre a sperimentare sul campo le prestazioni delle auto a basso impatto ambientale, hanno gettato, nel tempo, le basi per regolamentare a livello nazionale e internazionale tutte le gare con vetture “ecologiche”.

Fino ad arrivare, alle famose FIA Formula-E® e FIA Formula Extreme-E® (oltre al nascente ETCR®).

Assieme ad altre competizioni automobilistiche con vetture a GPL, metano, biometano, bioetanolo e biodiesel e/o mosse da propulsioni ibride o esclusivamente elettriche.

Ampiamente rappresentate in Italia e in altri Paesi da dedicati campionati nazionali di riferimento.

Il programma

Fulcro logistico della manifestazione sarà l’EDGT Charge-Park, Primiero San Martino di Castrozza, Via Fiume (Piazza del Municipio).

Qui si svolgeranno giovedì 17 novembre dalle 8:30 alle 12:30 le verifiche amministrative e tecniche e da qui partirà, alle 17, la prima vettura.

Il taglio del traguardo è invece previsto sabato 19 novembre a partire dalle 11:45 (prima vettura), nel centro della Frazione Fiera di Primiero, in prossimità dell’EDGT Charge-Park.

Pubblicazione della Classifica Finale on-line @ www.ECOdolomitesGT.org sabato 19 novembre alle 19:30. A seguire, alle 21, la cerimonia di premiazione al Palazzo delle Miniere di Primiero San Martino di Castrozza.

Le iscrizioni sono aperte fino alle ore 23:59 di sabato 12 novembre. Info: www.ECOdolomitesGT.org – info@generalbioconcept.net .

 

Tags:
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]