LOADING

Type to search

Marketing Primo piano Web & Social

SEO: cos’è, come funziona e perché è fondamentale

Share

SEO, acronimo di Search Engine Optimization, è una branca del Digital Marketing che si occupa dell’ottimizzazione per i motori di ricerca. Questo processo modifica i contenuti del sito e i corrispettivi collegamenti al contenuto per ottenere posizioni migliori nei risultati dei motori di ricerca.

La SEO si dimostra strumento fondamentale per il marketing sui motori di ricerca (SEM) che ha l’intento di aumentare la visibilità del sito sui motori di ricerca con una strategia organica, cioè non a pagamento. Inserendo una chiave in un motore di ricerca, le voci dei risultati sono restituite in ordine di rilevanza secondo l’algoritmo che organizza il motore, unica eccezione i risultati di link sponsorizzati.

SEO per un contenuto accessibile

Il posizionamento nei risultati delle ricerche è fondamentale per attirare l’attenzione su di un sito. Di fatto i siti che attirano molto traffico hanno un alto tasso di conversione, ovvero di visitatori che si trasformano in acquirenti, e riescono anche ad avere grandi incassi pubblicitari aumentando il loro appeal sugli inserzionisti.

Per quanto un contenuto sia ben presentato, non sarà mai utile al brand finché non sarà facilmente accessibile ai potenziali clienti. La SEO può infatti aiutare a migliorare i contenuti in funzione degli algoritmi presentati dai motori di ricerca.

L’attività SEO si rivela così un processo tecnico complicato in quanto l’algoritmo di ricerca viene costantemente modificato e aggiornato, come avviene nel caso di Google. Sarà quindi necessario uno sforzo continuo per tenere il passo con i numerosi cambiamenti e adattarli ai proprio siti web.

Come lavorare sul proprio sito

Per adoperare le attività SEO, sono molti gli elementi che possono essere monitorati all’interno di un sito. Tra questi l’ottimizzazione della struttura stessa del sito in cui si dovrebbe fare attenzione a:

  • gestione dei link in entrata (ovvero che da altri siti puntano verso il   tuo sito, detti più comunemente backlink)
  • gestione link in uscita (che dal tuo sito puntano verso altri)
  • la lunghezza dei testi (minimo 300 parole), dei paragrafi (massimo 25 parole) e della metadescrizione (massimo 160 caratteri)
  • la presenza di immagini con credits e descrizione per non vedenti

Per svolgere un’ottimizzazione on-site bisogna tenere conto delle variabili principali, ovvero le parole chiave. Queste chiavi indicano l’argomento e danno informazioni per l’indicizzazione adoperata dal motore di ricerca, la loro presenza in determinate parti del sito diventa fondamentale:

  • Meta tag: visibili ai visitatori del sito, dovrebbero comprendere 3 o 4 termini che sintetizzino il contenuto della pagina
  • Titolo: indicatore principale del contenuto e per questo necessariamente esplicito, non deve superare le 12 parole ma contenere almeno 2 parole chiave
  • Titoli dei paragrafi: decisivi per suddividere e descrivere il contenuto, dovrebbero contenere le parole chiave
  • URL: che comprenda il titolo dell’articolo o le parole chiave in modo statico

Tags:

You Might also Like

[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]