LOADING

Type to search

Tate accelera sul Fintech e si allea con EasyPol

Hi-tech NEWS PRO Primo piano PRIMO PIANO Startup

Tate accelera sul Fintech e si allea con EasyPol

Share

TATE, LA STARTUP CHE SEMPLIFICA L’ENERGIA,
ACCELERA SUL FINTECH E SI ALLEA CON EASYPOL

Tate, tech company e start-up innovativa attiva dal 2018 nella vendita di energia elettrica e gas esclusivamente online, stringe una partnership con EasyPol, startup italiana che offre una nuova modalità per i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione tramite il sistema PagoPA.


La partnership tra le due aziende prevede l’attivazione di sinergie nell’ottica di offrire ai 300mila utenti di EasyPol la possibilità di accedere a un nuovo modo di concepire il mercato dell’energia,usufruendo di un’offerta agevolata per i servizi di fornitura di energia elettrica e gas offerti da Tate.


Attraverso la sua App, disponibile su App Store di Apple e Play Store di Google, Tate offre agli utenti un servizio “chiavi in mano”: dall’elaborazione di un preventivo online in pochi secondi alla firma del contratto di fornitura, sino ad arrivare alla gestione dei pagamenti, al monitoraggio dei consumi e all’assistenza clienti; risparmiandoli da bollette incomprensibili, interminabili attese con i call center, pratiche smarrite e alti costi di chiusura contratto.

Il modello è semplice: Tate offre ai propri clienti l’energia al costo di mercato, senza alcun sovrapprezzo, questo significa che non guadagna sul
consumo dei propri membri ma su una piccola quota mensile fissa, necessaria per coprire i propri costi operativi, il tutto senza costi di attivazione né di recesso, nessuna durata minima contrattuale e
nessun deposito cauzionale.

Il risparmio annuo medio stimato per famiglia è pari a 50€ per la fornitura
di energia elettrica e 135€ per quella del gas.


La startup fornisce, inoltre, ai propri membri solo energia 100% verde: per ogni unità di energia consumata da un membro Tate, un’unità di energia viene prodotta e immessa nella rete da una fonte rinnovabile, come il fotovoltaico, l’idroelettrico e l’eolico e con i suoi oltre 3.000 clienti attivi sono già state “risparmiate” 2.674 tonnellate di CO2.


Gli utenti di EasyPol potranno, quindi, accedere ai servizi offerti da Tate e usufruire di un bonus di benvenuto esclusivo pari a 60€, inserendo in fase di sottoscrizione del contratto il codice promozionale di cui dispongono
“Siamo molto orgogliosi di aver raggiunto questo traguardo e di aver concluso un accordo con un player così strategico.

Questa partnership nasce proprio da una missione comune: affiancare le
persone nella gestione delle spese e delle incombenze quotidiane, ridurre al minimo la burocrazia, attraverso un servizio totalmente digitale e real time, eliminando code e costi superflui, aiutando cosìgli utenti a preservare la loro risorsa più preziosa: il tempo; noi lo facciamo nel settore dell’energia e

EasyPol in quello dei pagamenti per la Pubblica Amministrazione.

Mai come in questo momento storico sia le sfide che le risposte devono arrivare dall’innovazione e dalla tecnologia. E questo risultato arriva a distanza di poche settimane da un altro importante traguardo, l’apertura dei nostri servizi al segmento B2B rivolto a liberi professionisti, ditte individuali e artigiani e rappresenta un’ulteriore conferma della nostra strategia di crescita” dichiara Micael Saillen, CEO di Tate.


“Siamo contenti di supportare e collaborare con TATE in questa iniziativa. È molto importante per noi riuscire a creare delle sinergie costruttive con altre start-up in linea con i nostri principi.

Sia EasyPol che TATE sono due realtà che vogliono semplificare una filiera del tutto inefficiente, in quanto rimasta ferma al passato. La nostra mission è quella di innovare questo settore al fine di apportare benefici ai
nostri utenti.” dichiara Matteo Preziotti, CEO di EasyPol.


EasyPol è una app che permette di pagare da mobile e da desktop gli avvisi pagoPA in modo istantaneo: multe, tributi, quote associative, tari, tasi, ticket asl, bollo auto, ordini professionali, tasse universitarie e altro.

La piattaforma consente agli utenti di effettuare il pagamento in qualsiasi
momento, senza obbligo di registrazione, usando carte di credito, di debito o prepagate.


EasyPol si appoggia a NEXI per gestire la transazione e assicurarsi che vada a buon fine in massima sicurezza. Il progetto nasce nel 2018 ed esce sul mercato a novembre 2019: in soli 12 mesi ha
superato i 15 milioni di euro di transato, con oltre 300 mila utenti e più di 150mila transazioni.

Tate
Tate, tech company e start-up innovativa attiva dal 2018 nella vendita di energia elettrica e gas esclusivamente digitale tramite un’App
proprietaria, è stata fondata a Bologna da Micael Saillen, Alexander Frizzi, Mattia Lobertini e Matteo Riffeser con una missione:
semplificare il mercato dell’energia e rendere la gestione delle utenze più efficiente, trasparente, economica e sostenibile.

L’azienda ha sede operativa a Firenze, presso gli uffici dello startup studio Nana Bianca.


Nel 2019, l’azienda ha fatturato 800mila Euro e ha registrato, dal suo lancio sul mercato, un tasso di crescita pari a +20% mese su mese
che l’ha portata ad attirare l’attenzione di uno dei più importanti player del mercato, Eni gas e luce (società controllata al 100% da Eni
SpA), che ne ha acquisito il 20% lo scorso giugno.


Il modello è semplice: Tate offre ai propri utenti l’energia al prezzo di mercato, senza alcun sovrapprezzo; questo significa che Tate non
guadagna sul consumo dei propri membri ma su una piccola quota mensile fissa,necessaria per coprire i propri costi operativi.

Lontana dal modello dei call-center, la società offre un’assistenza più veloce e disponibile, attraverso un sistema di chat integrato
nell’applicazione che consente di avere risposte in modo rapido,informale e semplice, proprio come se si comunicasse con un amico su
Whatsapp.

Tate fornisce ai propri membri solo energia 100% verde. Per ogni unità di energia consumata da un membro Tate, un’unità di energia viene prodotta e immessa nella rete da una fonte rinnovabile, come il fotovoltaico, l’idroelettrico e l’eolico e con i suoi oltre 3.000 clienti attivi sono già state “risparmiate” 2.674 tonnellate di CO2.  A dicembre 2020 L’azienda ha aperto la sua offerta al segmento B2B rivolto a liberi professionisti, ditte individuali e artigiani.

Tags: