LOADING

Type to search

Video Marketing: perchè e come creare una video content strategy per il tuo brand

Marketing News pro Primo piano PRIMO PIANO

Video Marketing: perchè e come creare una video content strategy per il tuo brand

Redazione Lug 7
Share

Il video è un potente mezzo di contenuto per la narrazione. Può conferire un impatto di successo alle campagne di advertising e un forte impulso di alle azioni di marketing dei contenuti.

Serve anche come modo efficace per connettersi con le persone e costruire relazioni più soddisfacenti e più profonde tra te e il tuo pubblico di destinazione. Ma vediamo insieme perchè la produzione dei video è importante e quali sono i principali consigli per una video content di successo.

I dati del video marketing

L’ultimo report “State of Video Marketing” pubblicato da Wyzowl ha rivelato che una persona consuma in media diciotto ore di video alla settimana, due in più rispetto allo scorso anno. E CISCO prevede che nel 2022 il 79% del traffico web globale sarà consumato dai video. Già ora sembra che il 78% dei dati consumati tramite smartphone siano dovuti allo streaming di video e il volume del consumo di video mobile aumenta del 100% ogni anno: un dato che fa riflettere sia in termini di tempo speso che di aumento di pubblico sempre più interessato a contenuti video.

Fruibili anche senza audio, brevi e concisi, i video vanno dritti al punto, informando, divertendo, emozionandolo strumento perfetto per raggiungere un pubblico vasto, creare un legame di fiducia con il Brand e intrattenere relazioni durature.

Sempre secondo Cisco, infatti, i filmati aumentano la Brand awareness del 139%, stimolando la condivisione e soprattutto le conversioni, anche delle email: un investimento di valore in grado di aumentare ROI e la fidelizzazione dei clienti nel tempo.  Dunque i video sui social media generano il 1200% di condivisioni in più rispetto a immagini e testo combinati.


L’87% dei marketer online utilizza proprio contenuti video. Nelle rivoluzioni quasi giornaliere delle piattaforme sulle quali i marketer sono impegnati nella continua formazione per soddisfare gli utenti business, anche Adam Mosseri, Head di Instagram, ha voluto iniziare a descrivere il futuro della piattaforma e fa sapere: «Non siamo più solo un’app per la condivisione di foto quadrate.  In Instagram cerchiamo sempre di creare nuove funzionalità che aiutino gli utenti a ottenere il massimo dalla loro esperienza.

In questo momento ci concentreremo su quattro aree chiave: Creator, Video, Shopping e Messaggi: il video in questo momento sta facendo da catalizzatore per un’immensa quantità di crescita su tutte le piattaforme», ha spiegato ancora l’head dell’azienda  il video che in questo momento sta facendo da catalizzatore per un’immensa quantità di crescita su tutte le piattaforme e con il passare del tempo anche noi faremo sempre più affidamento su questo medium. Non siamo più una piattaforma per condividere foto quadrate. Instagram, lo dimostrano le ricerche, è un’app che viene aperta perché le persone vogliono essere intrattenute, per questo gli sforzi per lo sviluppo futuro si stanno concentrando sempre più nel settore dell’entertainment e quindi del video».
In altre parole, è giunto proprio il momento per la tua azienda di creare una strategia di contenuti video vincente qualsiasi sia.

Quello che c’è nei tuoi video dipende da te.

Consigli pratici per una video content strategy di successo

Questi primi passi verso una strategia di video content di successo, fanno parte di un piano più ampio, ma che parte dal primo grande focus che è quello sul quale mantenere l’attenzione su tutto il processo di pianificazione: solo le persone giuste dovranno guardare i nostri video: ma chi sono i nostri spettatori e come soddisfarli? chi saranno gli spettatori/target saranno i beni aziendali più preziosi, quindi devi assicurarti che le persone giuste li guardino

1. Avere una semplice strategia SEO per i video

  • I titoli sono il modo migliore per catturare l’attenzione delle persone . Mantienilo informativo e breve. I primi 60 caratteri o meno verranno visualizzati sui video di YouTube. E assicurati di pianificare le tue parole chiave, proprio come per qualsiasi post sul blog. Puoi utilizzare lo strumento di suggerimento per le parole chiave del ranking SE  o lo strumento  per le parole chiave di YouTube per trovare parole chiave pertinenti.
  • Aggiungi parole chiave alla descrizione del tuo video  e includi un link al tuo sito web. Mantienilo a 70 caratteri su YouTube e aiuta gli utenti a capire di cosa tratta il tuo video.
  • Usa i tag correttamente con diverse varianti di parole chiave. Pensa a tutte le diverse cose che le persone che guardano il tuo video  potrebbero cercare e assicurati di includerle.
  • Anche qui la costruzione di link è importante. Il numero di link  che portano al tuo video è importante per il posizionamento delle parole chiave nella ricerca .
  • Le miniature sono la prima cosa che fa sì che gli utenti guardino il tuo video . Crea miniature accattivanti, colorate, di alta qualità, di marca e accattivanti.
  • Molti video vengono guardati su dispositivi mobili, quindi dovresti pensare a  ottimizzare i tuoi video per la visualizzazione mobile .
  • Per aiutare i tuoi video a posizionarsi, una sitemap video  è un buon modo per fornire tutti i dettagli sui tuoi contenuti video ai motori di ricerca.

2. Metti in chiaro di cosa tratta il video

Se vuoi ottenere più visualizzazioni per i tuoi video, ovviamente, dovresti fornire informazioni sufficienti per consentire alle persone di decidere se vogliono guardarlo o meno.

John Bottom dice sul suo blog  che le persone all’inizio sfogliano i titoli prima di guardare il video , il che ha senso.

Ma a parte il titolo e la descrizione, il video non è un formato facile da sfogliare.

Non aspettarti che le persone scelgano di visualizzare il tuo video di 5 o 10 minuti invece di scansionare in pochi secondi un pezzo di testo o un’immagine.

Come risolvere questo problema? Scrivi una sinossi accurata e informativa.  Evidenzia 3-4 vantaggi che gli spettatori otterranno dopo aver visto il video. E se è una narrazione, puoi tracciare i punti principali

3. Usa la prova sociale

Usare la riprova sociale è un buon modo non solo per aumentare le conversioni, ma anche per creare fiducia e credibilità tra te e il tuo pubblico.

Il 50% dei clienti  trova utili i video di testimonianze dei clienti.

Ci sono molti modi efficaci per farlo. Ad esempio, puoi mostrare Mi piace, voti, visualizzazioni, commenti e simili per mostrare come altre persone trovano i tuoi contenuti video informativi e preziosi.

Se offri servizi o prodotti, fornisci testimonianze video o case study dei tuoi clienti, esperti, celebrità o amici. Ecco come ha fatto  Van Damme  per Volvo:

4. Ottimizza il video per le conversioni

Una volta che incoraggi le persone a guardare il tuo video, è il momento di sfruttarlo al meglio e concentrarti sulle conversioni. Tutto ciò che serve è ottimizzarlo correttamente con un focus sulle conversioni.

Come possiamo farlo?

A. Includi un chiaro invito all’azione.  Gli esperti di marketing online sanno quanto sia importante avere un chiaro invito all’azione e una call to action che motiva a fare qualcosa di coerente e che soddisfa fino entrambi. Tutto dipende dal tuo obiettivo, che tu voglia contatti, vendite o semplicemente un dialogo.

Puoi includere un messaggio diretto dagli altoparlanti del video, aggiungere un link alla fine del video che porta alla tua pagina di destinazione, aggiungere pulsanti di condivisione e molto altro.

5 Assicurati che sia facile interagire con il tuo video.

Ad esempio, puoi vedere come Berenji & Associates  mostra una richiesta diretta per avviare una consulenza gratuita e dire alle persone cosa fare dopo:

6 Scegli con cura i punti di distribuzione del tuo video

Per coinvolgerti ancora di più, devi trovare i giusti canali di distribuzione e fornire i tuoi contenuti al pubblico perfetto.

E in breve, questo significa inviare il tuo video nel maggior numero possibile di posti.

Ecco alcune idee intelligenti che puoi prendere in considerazione per la tua strategia di contenuti video :

  • Usa il tuo video sul tuo sito web . Anche se non hai molto traffico, questo può incoraggiare i nuovi visitatori a guardare i tuoi video e forse migliorare le prestazioni del tuo sito.
  • Carica il tuo video su YouTube  e Vimeo. I posti ovvi per iniziare.
  • Condividi il tuo video direttamente su Facebook, Twitter, Linkedin, Instagram , Google+ e Pinterest .
  • Introduci le tue presentazioni video su SlideShare .
  • Incorpora il tuo video direttamente nelle tue email.

Dopo aver condiviso i video attraverso questi noti canali, continua e trova nuovi modi  per promuoverli.

Probabilmente ci sono molte opzioni nella tua nicchia che potrebbero funzionare per la tua strategia video.

7. Analizza le tue prestazioni video

Nessuna campagna di marketing online può avere successo senza analisi.

Se crei molti video, dovresti misurare i tuoi investimenti nelle campagne di video marketing e prendere decisioni ponderate per migliorarli.

È possibile seguire le statistiche con YouTube Analytics  e  Google Analytics  per tenere traccia delle prestazioni video e saperne di più viste, sorgenti di traffico, il tempo totale della vigilanza, e trovare i video più popolari. Per misurare le tue classifiche di YouTube, puoi anche utilizzare lo strumento di monitoraggio della posizione di SE Ranking .

Inoltre, puoi misurare la tua brand awareness complessiva in base al numero totale di visualizzazioni, al numero di condivisioni e al numero di menzioni.

Il modo migliore per costruire una strategia di successo è sempre avere chiari metodi di misurazione.

Nell’epoca dell’home made, del confronto veloce, della regia alla portata di tutti, ogni realtà può essere comunicata in modo efficace.

In una comunicazione che cambia e si prepara a nuove sfide, prendi il tuo spazio.

L’Industrial video reportage dà autorevolezza ad ogni azione di marketing e genera un potente strumento per entrare in contatto con il proprio pubblico selezionato.

Con Play conosceranno la tua azienda.

Tags:

You Might also Like